Engagement: l’obiettivo primario del Social Media Marketing

Quando si vuole misurare l’efficacia di una campagna su Facebook, uno degli errori più comuni è quello di valutarla solamente in base al numero di “mi piace” per post condiviso o per fan raggiunti.
In realtà non è del tutto corretto.
Il successo di una campagna lo si stabilisce dall’engagement che un’impresa riesce a ottenere attraverso i suoi canali social, nel caso di Facebook: sulla propria pagina.
Engagement significa coinvolgimento, perché di questo si tratta, ovvero coinvolgere le persone nelle nostre comunicazioni, non più secondo il “vecchio advertising” dove per verificare l’efficacia di una campagna bisognava aspettare di fare il bilancio delle vendite. Il riscontro è ora diretto e immediato.

Come si può fare quindi per coinvolgere i propri fan?

Quando si vuole creare un contenuto che susciti l’interesse e la reattività della rete esistono dei punti chiave da rispettare:
Originalità: la base ci dice che alcuni contenuti riscuotono un maggiore engagement rispetto ad altri (foto, sondaggi, quiz, contest), ma l’utente medio è distratto da mille notizie che gli appaiono sullo schermo in maniera incondizionata e senza filtri,  occorre quindi diversificarsi in mezzo alla massa per catturarne l’attenzione.
Tempestività: Il nostro è un pubblico volubile perché i trend possono esplodere, raggiungere una portata vastissima per poi scomparire anche nel giro di 24h, occorre quindi essere rapidi nel capire come sfruttarli  ovvero fare quello che comunemente viene chiamato “cavalcare l’onda”.

Elaborare una strategia efficace è quindi di massima importanza e il Clhub tra i suoi professionisti ha le  figure professionali adatte per aiutarti a studiare quella più adatta per il tuo caso specifico.

Email



Lascia un commento