Un crowdfunding “Saporeato”

Avete mai sentito parlare di campagna crowdfunding?
Fenomeno diffuso negli ultimi anni, ma che ha origini molto più antiche; scomponendo il termine possiamo notare che racchiude i concetti di folla (crowd) e finanziamento (funding), arrivando alla conclusione che non è nient’altro che la vecchia raccolta fondi rivisitata nell’era digitale.

Che ha a che fare Saporeato con il crowdfunding? Semplice, è stata selezionata per “Great! Laboratorio del gusto”, programma nato dalla collaborazione tra Eppela, prima piattaforma italiana di crowdfunding reward based e Cristiano Tomei, Chef del ristorante stellato “L’Imbuto”, stella Michelin nel 2014, di Lucca.

Da oggi fino al 10 maggio sarà possibile sostenere Saporeato tramite Eppela con il fine di poter utilizzare le risorse raccolte per rendere riconoscibili i prodotti all’interno del food box, con lo studio e la realizzazione di un nuovo packaging a marchio “Saporeato Selection”.

Il nuovo packaging ha sia l’obiettivo di rendere riconoscibile la selezione dei prodotti scelti da Saporeato, per salvaguardare e promuovere il made in Italy all’estero, sia quello di facilitarne l’esportazione, rispettando termini e condizioni necessarie.
I prodotti sono selezionati secondo due principali criteri: essere eccellenze made in Italy e rispettare la tradizione.

Inoltre, per tutti i sostenitori che sposeranno la causa e finanzieranno Saporeato è prevista una ricompensa, tra cui un box esclusivo a un prezzo di lancio (€ 99,00 anziché € 139,00) con dedica personalizzata e dei gadget Saporeato per la propria cucina disponibili solo per la campagna crowdfunding.

Saporeato non è solo un foodbox, è un’occasione unica per poter portare in alto la tradizione e il gusto italiano all’estero, e voi potete contribuire!

 

Sostieni Saporeato



Lascia un commento