Inside marzo

Vi siete mai chiesti cosa accade quotidianamente all’interno di un venture incubator?

Noi di Clhub abbiamo deciso di mostrarvi quali siano le attività che svolgiamo e con chi ci relazioniamo dando il via a una rubrica tutta nuova intitolata “Clhub inside“.

In questo ultimo mese abbiamo avuto tanto lavoro da fare, dedicandoci alla Startup Battle e la selezione dei partecipanti, al restyling del sito di Saporeato e il viaggio aziendale in USA per stringere nuove collaborazioni.

Una cosa alla volta però!

Partiamo dalla Startup Battle, evento che ha caratterizzato e impegnato gran parte del nostro tempo lavorativo.
Come forse già saprete, la Battle è una competizione durante la quale le startup selezionate si sfideranno a suon di “pitch” per vincere un funding. Queste presenteranno il proprio progetto davanti a una giuria di esperti, nazionali e internazionali che decreteranno il vincitore.

 

12573866_1674040392849825_1659621001233435863_n

 

La startup con il miglior progetto vincerà il premio di 15K per lo sviluppo dell’idea di business e l’accesso al programma di incubazione di Clhub.
Ma oltre le attività tecniche dell’evento, abbiamo curato i dettagli degli spazi destinati al pubblico, startup, ospiti e team; per l’occasione, infatti, abbiamo scelto due sale in Piazza Unione Sarda.

 

6

 

Il giorno 4 marzo abbiamo fatto un sopralluogo e, grazie alla gentilezza e la disponibilità del personale dell’Unione Sarda che ci ha accolto, abbiamo visionato nei dettagli la location, studiando gli aspetti logistici delle postazioni da usare durante la competizione e quali invece mettere a disposizione degli startupper e del nostro team in modo tale da potervi far vivere in diretta streaming tramite video e live post/live twitting l’evento.

Tante startup hanno inviato la loro richiesta di partecipazione, quindi abbiamo dedicato anche del tempo per la selezione dei partecipanti alla competizione, valutando:

  • Innovatività (idea innovativa nell’approccio del business presentato);
  • Team (competenze eterogenee e complementari dei componenti del gruppo);
  • Sviluppo (piano di sviluppo ben definito);
  • Business Model (modello di business sostenibile);
  • Completezza (grado di completezza e chiarezza delle informazioni ricevute);
  • Sinergia (potenziali sinergie con le business unit di Clhub);
  • Business plan (piano di business sostenibile).

 

collage-2016-03-30

Nel mentre abbiamo dato un nuovo stile al sito dedicato a Saporeato, online da venerdì 4 marzo.
Il nostro obiettivo è stato quello di renderlo più completo e “mobile friendly” con maggiori descrizioni dei prodotti interamente in lingua inglese con il fine di poterci approcciare con più facilità al mercato culinario e dei “foodies” in tutto il resto d’Europa e in USA.

collage-2016-03-11

All’interno del nuovo sito è possibile registrasi, creare il proprio account e acquistare il box targato Saporeato direttamente online pagando con PayPal.

Per ogni stagione le eccellenze culinarie selezionate cambieranno e verranno mostrate nella sezione “Discover the box” e per la primavera di quest’anno ritroviamo prodotti legati alla tradizione sarda come i malloreddus, la fregola, la buzzonaglia, la crema di asparagi piccanti e la crema crema di carciofi e bottarga.

 

collage-2016-03-11 (1)

Great! Laboratorio del gusto”, programma nato dalla collaborazione tra Eppela, prima piattaforma italiana di crowdfunding reward based e Cristiano Tomei, Chef del ristorante stellato “L’Imbuto”, stella Michelin nel 2014, di Lucca, ha selezionato Saporeato che sarà acquistabile tramite Eppela con il fine di poter utilizzare le risorse raccolte per rendere riconoscibili i prodotti all’interno del food box.

L’obiettivo di queste settimane quindi è stato anche quello di studiare nei minimi dettagli la campagna crowfunding iniziata lunedì 4 aprile, in cui è stato fondamentale il brainstorming con tutti i membri del team, riunendoci in ufficio e talvolta anche nel giardino della nostra sede, visto il bellissimo tempo che ha caratterizzato questi ultimi fine settimana in Sardegna.

 

collage-2016-04-04

 

Ma marzo è stato importante anche per il lungo viaggio aziendale che Giovanni (Managing Partner) e Riccardo (CEO), hanno fatto negli USA.

Giunti a Santa Monica, il 21 marzo è stato rafforzato il ponte di collaborazione tra USA e Italia (iniziato con il primo investimento di dicembre) con la famiglia Apodaca, proprietaria del gruppo californiano Wesport Construction Inc., che può vantare un’esperienza ultratrentennale nel settore delle costruzioni e sarà rappresentata nel CDA di Clhub da Andrew Apodaca.

 

gruppo

 

In questo modo è stato possibile ristrutturare il nostro assetto societario non solo per consolidare i rapporti con partner strategici sul territorio americano, ma anche di investire nuovi capitali sullo sviluppo di startup e MPMI in Sardegna.

A Los Angeles abbiamo avuto il piacere di incontrare il Dott. Florindo Blandolino, Direttore Esecutivo dell’Italian Trade Commission, istituzione dedita alla promozione e allo sviluppo del Made in Italy nel mondo; quest’incontro getta le basi per creare rapporti e contatti tra le nostre startup e le delegazioni americane.

 

12814315_1553356021660033_7575691531562336029_n

Al mese prossimo con le altre novità di Clhub!

 



Lascia un commento