Inside agosto e settembre

Ci siamo lasciati augurandovi buone ferie estive da parte di tutto il team, ma durante le nostre settimane di relax ad agosto abbiamo partecipato all’ultimo appuntamento dell’evento Radiolina ShowCase Tour in compagnia del gruppo Planet Funk.

Anche l’ultimo evento si è svolto all’Operà, un anfiteatro notturno rinnovato in occasione della stagione estiva 2016 che ha dato la possibilità a Radiolina di organizzare le tre date del tour ShowCase, con l’obiettivo di dare spazio al dj set e la musica live offrendo tanti e svariati generi musicali per far divertire i giovani a pochi passi dal mare.

Noi di Clhub abbiamo deciso di appoggiare Radiolina per contribuire alla rivalutazione del litorale e promuovere un nuovo modo di vivere la musica e il divertimento con il fine di incentivare progetti innovativi e giovanili.

Il pienone per il gruppo internazionale dei Planet Funk non si è fatto attendere, tanto che alcuni fans hanno partecipato a un quiz radiofonico per aggiudicarsi il biglietto dei loro beniamini, provando a rispondere a qualche domanda sull’innovazione studiata da noi di Clhub.

 

collage-2016-10-10
Dopo il divertimento in compagnia di uno dei gruppi più importanti del panorama elettro-dance internazionale e qualche settimana di riposo per ricaricare le pile, siamo tornati a lavoro insieme alla nostre startup e per Aithalia è stata importante la partecipazione al convegno sull’export organizzato da Confartigianato e la Regione Sardegna.

Il tema dell’export dei prodotti delle PMI della Sardegna (relativo agli alimentari, abbigliamento, articoli in pelle, macchinari, attrezzature e altre produzioni manifatturiere), è stato analizzato seguendo i dati ISTAT elaborati dall’Ufficio Studi di Confartigianato.

Da questi dati è emerso che tra il 2007 e il 2015 sono stati raggiunti ben 171 milioni di euro dall’export dell’agroalimentare, cresciuto del 42,1% rispetto al 2007, e che il fatturato di tutte le vendite (di qualsiasi prodotto) della Sardegna, nel primo semestre del 2015, ha registrato la cifra di 57 milioni di euro.

A tal proposito sono intervenuti il Presidente Confartigianato Sud Sardegna Luca Murgianu, il Direttore Generale dell’Assessorato Regionale all’Industria Roberto Saba, il Direttore Servizio per le Politiche di Sviluppo Attività produttive-Assessorato Regionale all’Industria Francesca Murru, il Segretario Regionale di Confartigianato Sardegna Stefano Mameli e tutti gli imprenditori sardi che hanno preso parte all’evento per raccontare le loro esperienze e fare domande agli speaker.

Dall’export passiamo agli accordi di partnership con TIM #WCAP Accelerator, il programma di open innovation di Telecom Italia che seleziona, finanzia e accelera startup in ambito digitale.

collage-2016-10-10-1
In questi ultimi sette anni, TIM ha raccolto oltre 9000 progetti, supportato 294 startup e assegnato 6,6 milioni di euro contribuendo allo sviluppo di un ecosistema italiano dell’innovazione, quindi per noi è un onore e occasione importante aver stretto un accordo di partnership con l’acceleratore di TIM.

La prima occasione di collaborazione con TIM #WCAP sarà la prossima edizione della “Startup Battle”, la call for ideas per le startup in calendario per il mese di novembre in cui TIM #WCAP sarà presente come partner dell’evento.

Passiamo ora alle numerose attività che la nostra startup Veranu ha svolto durante questi due mesi, partendo dalla partecipazione a Smart Cityness.

Il ruolo di Veranu durante le due giornate di questo festival (nato con l’intento di promuovere progetti e sperimentazioni nel territorio sardo), è stato quello di presentare il progetto (all’interno del panel “Territori Intelligenti”) e raccontare la propria esperienza partendo dall’ideazione fino ad arrivare al percorso di incubazione nei nostri uffici e alla realizzazione della mattonella intelligente.

smartcityness
Smart Cityness è stata importante perché tra i suoi obiettivi ritroviamo la volontà di far conoscere importanti temi come lo sviluppo urbano sostenibile, la rigenerazione urbana, l’innovazione sociale e l’autoimprenditorialità, punti condivisi completamente dalla filosofia Veranu.

A seguire l’evento di Smart Cityness c’è stata la tappa di Next Energy a Milano per i nostri amici di Veranu.
Selezionati tra 200 candidati da tutto il mondo, insieme ad altre 20 startup che operano nell’ambito dell’innovazione nell’energia elettrica, i nostri amici di Veranu sono volati a Milano per partecipare al programma ideato da Terna e Fondazione Cariplo, in collaborazione con PoliHub e dal Campus di Terna, per promuovere e valorizzare i talenti e sostenere progetti innovativi sia a livello nazionale sia internazionale.

collage-2016-10-10-2
L’iniziativa della Call for ideas alla quale Veranu ha partecipato, prevedeva la selezione di dieci startup per l’accesso a un programma di empowerment imprenditoriale e di accelerazione della durata di 6 mesi coordinato da PoliHub.

Nella seconda e ultima giornata del 23 settembre Veranu è stata selezionata tra le migliori dieci startup partecipanti al programma che operano nell’ambito dell’innovazione nell’energia elettrica, convincendo la giuria internazionale che ha ascoltato e valutato i diversi progetti.

Per ora siamo in attesa dell’ultimo step per scoprire se Veranu si posizionerà in vetta alla classifica di Next Energy, dunque continuate a seguirci per ulteriori aggiornamenti.

Settembre però è stato importante anche per la partecipazione del nostro Executive Chairman Giovanni Sanna al progetto Panorama d’Italia, un tour organizzato dal magazine Panorama in collaborazione con il Gruppo Mondadori per dimostrare che il nostro territorio è ricco di eccellenze che meritano di essere valorizzate e mostrate.

gio
Giovanni è stato speaker del panel “Dibattito Startup: innovare e rinnovarsi” durante la giornata di giovedì 28, in cui è stato messo in risalto come prepararsi alla prima occupazione lavorativa, come le startup territoriali siano in continua crescita e soprattutto che, secondo dati statistici, le startup sarde non solo sono tantissime, ma hanno una qualità molto alta rispetto a quelle del resto della penisola.

A tal proposito la nostra startup Veranu è stata proclamata (proprio in occasione dell’evento Panorama d’Italia) dalla rivista Panorama la migliore startup sarda partecipante al contest “90 secondi per spiccare il volo”, una competizione che prevedeva come premio una vera e propria “cassetta degli attrezzi” composto da 300 Gigabyte di spazio cloud, 2.000 KiloWatt, corso di formazione della durata di 300 ore e 10 ore di consulenza.

La partecipazione di Giovanni come speaker e la vittoria di Veranu sono state il riconoscimento del duro lavoro che abbiamo svolto in tutti questi mesi, dimostrando che il nostro Venture Incubator si sta posizionando con un programma di incubazione di successo, dando la giusta formazione e supporto alle nostre startup.

20160929_104335
Concludiamo questi due mesi ricchi di lavoro e soddisfazioni con la Startup Battle di Siena svolta il 28 settembre.
Durante questa preselezione nel territorio toscano, la giuria senese composta dal Vice Presidente di Chianti Banca Dr. Claudio Corsi, dal Presidente della Camera di Commercio di Siena Dr. Massimo Guasconi, dal Presidente di Confimprese Area Vasta Ar-Gr-Si Letizia Pini, dal Coordinatore Regionale di AssoretiPmi Dr. Pietro Parodi, dal Responsabile Territoriale Clhub e Confimprese Area Vasta di Siena Mauro Schiatti e dal Consigliere di Terre Comuni Dr. Pierluigi Puccetti, ha valutato diverse startup premiando Lookadvisor di Simone Berti, un portale che consente agli utenti di poter recensire parrucchieri, estetisti, tatuatori e molto altro.

Questa startup valdesana si è aggiudicata la partecipazione di diritto alla finale della Startup Battle di Cagliari, dove concorrerà con gli altri sfidanti provenienti da tutta l’Italia.

lookadvisor
Il premio finale per la quale le startup si sfideranno a novembre a Cagliari, consiste in 25.000 euro così suddivisi: un periodo di incubazione nella nostra sede di Capoterra del valore di 15.000 euro e 10.000 di cash. Grazie a questa opportunità potranno sviluppare la propria idea di business.

Le application sono state aperte il 6 ottobre, quindi vi invitiamo a partecipare numerosi a questa importante competizione.

Ci attendono mesi di duro lavoro e non vediamo l’ora di raccontarvi le tante novità che affollano le nostre agende. Siete curiosi? Allora non perdetevi l’appuntamento del prossimo Inside Clhub!

team



Lascia un commento